Tanta pietà, tanta misericordia…

Tanta pietà, tanta misericordia…

Giugno 19, 2019 0 di Antonino Maniaci

In questo paese abbiamo una grande capacità di cambiare con estrema velocità gli usi e i costumi…
Mi riferisco ai modi di fare, di amministrare…tutti sempre mossi dall’impeto nobile di dare a questo paese il meglio!
Chi mosso dall’efficienza e dal voler risolvere il problema nel più breve tempo possibile, chi da uno spirito di legalità e trasparenza che neanche il Presidente della Repubblica!!!
Negli anni siamo passati dal voler rilanciare l’economia attraverso il volano dell’edilizia, e abbiamo costruito cento case con una sola concessione…ma era a fin di bene; poi siamo passati in un batter d’occhio al paradosso, la finestra del secondo piano è difforme…l’immobile è abusivo!!!
Mai un passaggio delicato…o il contrappasso o niente!!!
Siamo passati dal: toh sta crescendo l’erba all’improvviso, diamo un incarico di somma urgenza!!
Poi l’alba seguente: E’ franato un costone roccioso su un arteria principale, calma, ponderiamo, studiamo, approfondiamo, chiamiamo la NASA, che nessuno si muova…tra quelle rocce potremmo realizzarci un bel Presepe a Natale!!!
E se dovesse passare un’ambulanza? Facciamogli fare il giro dei lidi e delle pizzerie…
Che cos’è il contrappasso se non una punizione, una condanna?
Qual è il vero paradosso? Che chi prima e chi dopo, sono sempre li a decretare la buona e la cattiva sorte della qualità della vita del turista e del residente, dell’investitore privato o del commerciante. Mi dispiace…ma se “un cancia nenti” un motivo ci sarà!