La difesa della…piazza

La difesa della…piazza

Ottobre 5, 2019 0 di Alessio Navarra
Trovo davvero surreale questo dibattito che si è creato a Castellammare sull’opportunità o meno di mantenere l’intitolazione di una piazza a Giorgio Almirante. Lo trovo surreale perché quel nome ad una piazza non dovrebbe mai essere stato dato e perché su questo dovremmo essere tutti d’accordo, destra, sinistra, centro, biondi, calvi, ariani e ambidestri. Ed invece leggo addirittura del Vice-Sindaco (figura che rappresenterebbe tutti i cittadini di Castellammare) che si lancia in dichiarazioni in difesa del “buon nome” di Almirante, e lo stesso fanno Consiglieri comunali e cittadini vari che lo definiscono un grande statista.

Riporto qui di seguito un po’ di FATTI STORICI relativi al personaggio, che in quanto tali non possono essere smentiti:
– Giorgio Almirante è stato un fascista convinto (già questo dovrebbe bastare per qualsiasi cittadino italiano);
– Giorgio Almirante è stato Segretario di redazione della rivista “Difesa della Razza”;
– Giorgio Almirante era quello che diceva “Il razzismo è il più vasto e coraggioso riconoscimento di sé che l’Italia abbia mai tentato.” e anche “Esclusivamente e gelosamente fascisti noi siamo nella teoria e nella pratica del razzismo.“

Ora chiedo, dato che quanto sopra riportato non può essere accettato da NESSUNO (spero), davvero Castellammare vuole rivalutare figure di questo tipo che presero come esempio di vita il Fascismo e il razzismo?